Dicono di noi - Trattoria Nonno Liborio

Vai ai contenuti

Menu principale:

Dicono di noi

Dal sito www.2Spaghi.it
Paola
"Saper usare sapientemente gli ingredienti della stagione. Perpetuare la tradizione non avendo bisogno di innovare e rinnovare. Sorriso di Alessandra che gestisce la locanda. Piacevole ambiente, pochi tavoli. Cura dell'ospite. La vera trattoria. La vera ricetta della pasta alla molinara è quella della trattoria Nonno Liborio, la cui foto campeggia in sala. Ci si trova sempre benissimo da Nonno Liborio"

dal sito www.tripadvisor.it


Giampietro D

"Sono già stato due volte in questa simpatica trattoria di paese. La pasta alla molinara (da non confondersi con la mugnaia che è fatta con una farina diversa) e che richiede ben 40 min. di cottura, è eccellente. Qui la storia culinaria locale si tocca con mano. La qualità delle carni è eccellente e preparata con cura, attenzione e competenza. Una persona esperta non potrà non notare come anche i più semplici dei contorni non hanno nulla di banale e si distinguono per la presenza di qualche ingrediente particolare: come ad esempio le mandorle nell'insalata. I prezzi sono davvero onesti per non dire modesti e la professionalità e l'accoglienza della titolare Alessandra sono un quid in più rispetto ad altri locali della zona. Mi permetto solo una critica costruttiva: proponete un menù con qualche primo e secondo in più a chi si avventura ad una vera e propria scarpinata per raggiungervi, date le vostre grandi capacità, sicuramente ne traerete un grande vantaggio professionale e molti più ringraziamenti da parte della Vostra clientela. "

Loup66

"Il 31 dicembre, per il cenone di fine anno sono stato in questa trattoria con amici. La scelta è stata pressoché casuale ma non ci siamo pentiti affatto. Premesso che non si tratta di un Ristorante stellato ma di una trattoria di montagna, si mangia benissimo!
Antipasti molto gustosi, vari e abbondanti, con prevalenza per i prodotti del territorio ma con alcune note creative. A seguire le lenticchie, buonissime, per poi affrontare ben tre primi "impegnativi", tra i quali ottimi gnocchi al radicchio. Poi una portata di carne, generosa e gustosa, accompagnata da 2 contorni. Non sono mancati i dolcetti di natale, tipicamente abruzzesi: i cosiddetti "cagionetti" (molto buoni e sicuramente caserecci). Ma anche frutta tagliata, e un dolce "serio". Nessuna parsimonia sulle bevande, caffé e ammazzacaffé... La serata è stata allietata da musica dal vivo curata da un veterano dell'intrattenimento musicale vestino. La cuoca è la titolare della trattoria, discendente di quarta generazione della famiglia che ha iniziato l'attività oltre ottanta anni fa ed è gentilissima. Abbiamo pagato 35 Euro eper i bambini la cena è stata gratis!!
Il rapporto qualità prezzo è imbattibile!!! Torneremo di sicuro e consiglio a tutti di andarlo a testare, previa prenotazione. "


 
Torna ai contenuti | Torna al menu